UN’ESPERIENZA DI GRUPPO INTERISTITUZIONALE

5.00

 

 

Di Chiara Benedetti, Anna Maria Dalba, Daniela Ocone

 

RIASSUNTO

Gli autori descrivono il percorso evolutivo di un gruppo interistituzionale, maturato nel contesto di un’esperienza di supervisione, a un progetto volto a realizzare un modello integrato di presa in carico nel trattamento della patologia psicosociale in adolescenza. In particolare, viene descritto come la supervisione psicodinamicamente orientata, abbia funzionato come spazio privilegiato per facilitare la costruzione di un contenitore intergruppale, mirato a legare le singole istituzioni che a vario titolo sono coinvolte nella presa in carico dell’adolescente problematico, seguendo il modello di lavoro psicodinamico multiplo con il gruppo educativo. Nell’articolo, infatti, si intende mettere in risalto l’importanza di un lavoro volto a favorire processi d’integrazione tra le istituzioni che si occupano dei ragazzi difficili, considerato il fattore terapeutico principale per contrastare il loro stato di «slegame» interno e per promuoverne il processo di soggettivazione.

Parole chiave: Mediazione interistituzionale; gruppo; educativa di strada; compagno adulto; modello psicodinamico multiplo; supervisione; presa in carico condivisa; adolescenti al limite.

SUMMARY

The authors describe the evolutionary process of an «among institutions» group within an experience of supervision of a project, aimed at realizing an integrated care-taking pattern for treatment of psychosocial disorders in adolescence. In particular, they show how supervision, with a psychodynamic setting-up, worked in order to promote a process aimed at connecting different institutions involved in problematic adolescents care-taking. In the article, indeed, the importance of a work enhancing processes of integration among institutions is emphasized, being considered the main therapeutic feature in treatment of problematic adolescents in order to contrast their absence of internal boundary and to promote their subjectivation process.

Key words: Interinstitutional mediation; group; adult companion; multiple psychodynamic model; supervision; integrated care-taking; problematic adolescents.

UN’ESPERIENZA DI GRUPPO INTERISTITUZIONALE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin