TERRA MADRE

5.00

«Bambine-non più bambine-non ancora donne» in equilibrio tra due mondi di Gaia Petraglia

 

RIASSUNTO

L’Autrice introduce il tema della costruzione della famiglia migrante in esilio, sottolineando la difficoltà di partorire in terra straniera e di riuscire a trasmettere al proprio figlio il proprio universo culturale di appartenenza. Quando si giunge all’adolescenza il figlio rivive la scissione tra la filiazione e l’affiliazione che già lo aveva costruito come soggetto meticcio nell’infanzia. Infine, attraverso due esperienze cliniche di compagno adulto con adolescenti figlie di genitori stranieri, l’Autrice approfondisce il tema della costruzione dell’identità femminile in adolescenza e del rapporto tra l’adolescente e il suo compagno adulto.

Parole chiave: Identità femminile; adolescenti di seconda generazione; filiazione e affiliazione; parto; compagno. adulto.

SUMMARY

Mother Land. The Author introduces the topic of construction of the migrant familiy in exile focusing on the difficulty of giving birth in a foreign land and on the complexity of cultural transmission on the child. When reaching adolescence the child revives the splitting between filiation and affiliation related to his subjectivation as an half-breed that already took place in his childhood. Finally by describing two clinical experiences of teenage girls with foreign-born parents the author explore the theme of construction of female identity and the relationship with to the adult companion.

Key wordsFemale identity; second generation teenagers; filiation and affiliation; childbirth; adult companion.

TERRA MADRE

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin