RIFLESSIONI SU RE-ENACTMENT NEL LAVORO CON L’ADOLESCENTE

5.00

Di Domenico Scaringi

 

RIASSUNTO

Il presente lavoro è la trasposizione scritta di un intervento presentato alla Giornata La metafora adolescente. Sviluppi del pensiero di Arnaldo Novelletto. L’Autore prende in considerazione, partendo dalla lettura degli scritti di Novelletto, la specificità della persona dell’analista nel rapportarsi con i suoi giovani pazienti; in particolare si descrivono le sfide connesse alle dinamiche transfero/controtransferali e relativi vissuti, nello specifico del lavoro con gli adolescenti.

Parole chiave: Controtransfert; re-enactment; identificazione proiettiva; soggettività dell’analista; relazione analitica.

SUMMARY

Some thoughts on re-enactment, countertransference and the person of the analyst in the work with the adolescent. The following article is the written transposition of the author’s speech during the daytime «The adolescent metaphor. Developments of Arnaldo Novelletto’s though». The Author starting from the reading of Novelletto’s scripts takes into account the peculiarity of the person of the analyst in relationship with its young patients.
In particular the Author outlines the challenges connected to the trasference/countertransference dynamics and the related experiences specifically related to the work with the adolescents.

Key words: Countertransference; re-enactment; projective identification; analyst’s subjectivity; analytical relationship.

RIFLESSIONI SU RE-ENACTMENT NEL LAVORO CON L’ADOLESCENTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin