MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI TRA FANTASMA E PRATICHE SOCIALI

5.00

 

 

Di Virginia De Micco

 

RIASSUNTO

Dopo un inquadramento socioantropologico della questione delle cosiddette mutilazioni genitali femminili ne viene esaminato il piĆ¹ profondo rovescio inconscio, anche attraverso una sequenza tratta dalla clinica. Tali pratiche sociali illuminano il fondamento inconscio di alcune manifestazioni cliniche soprattutto a carico degli adolescenti e dei loro singolari Ā«riti di passaggioĀ».

Parole chiave: IdentitĆ ; pratiche sociali; marcature corporee; differenza sessuale; simbolizzazione.

SUMMARY

Feminine mutilations between fantasies and social practices. After describing the issue of the so called feminine mutilations from a socio-anthropological point of view, the Author examines their deepest Ā«unconscious reverseĀ» through some clinical evidence. Such social practices enlighten the subconscious basis of some clinical expressions especially for adolescents, with their own, peculiar Ā«transition ritesĀ».

Key words: Identity; social practices; physical marking; sexual difference symbolization.

MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI TRA FANTASMA E PRATICHE SOCIALI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin