L’EDIPO E LA CONQUISTA DELLA FEMMINILITÀ

5.00

Di Adriana Maltese

 

RIASSUNTO

L’attrazione irresistibile della madre fusionale, passaggio obbligato dell’adolescenza per ambedue i sessi, è tanto più attraente quanto più perturbante nella ragazza che nel ragazzo. Ogni partner di una coppia al femminile, madre-figlia, analista-adolescente, affonda la propria relazione in quella originaria con la madre e ogni partner di una coppia al femminile porta i germi di una rivalità potenziale, che si alimenta nel residuo inconscio del proprio contenzioso edipico. Una circolazione di corrente omosessuale ben temperata è allora la trama su cui la ragazza può tessere la conquista della propria identità di genere e supportare, stemperare l’angoscia di fronte alle rinunce edipiche. Vengono avanzate alcune riflessioni su come l’identità femminile, che si conquista, al contempo, contro la madre e per sottomissione ad essa, si costruisce grazie all’alleanza con la madre.

Parole chiave: Complesso edipico; identità femminile; omosessualità.

SUMMARY

The Oedipus: the Conquest of Femininity. The irresistible attraction to the fusional mother, an obliged forward pass for both sexes during adolescence, is the more attractive to a girl insofar as it is more perturbating for a girl than for a boy. Every partner in a womanly couple, mother-daughter as well as female analyst and adolescent female patient, brings her own basic relationship with the original mother along with the germs of a potential rivalry that is fed by the unconscious residue of their own oedipal case. The circulation of a temperate homosexual stream is therefore the texture on which a girl can successfully weave her genre identity while enduring and dampening the anxiety oedipal renunciations bring about. Some reflections are contributed on how female identity obtained against the mother and yielding to her can also be built up through an alliance with her.

Key words: Oedipal complex; female identity; homosexuality.

L’EDIPO E LA CONQUISTA DELLA FEMMINILITÀ

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin