LE ADOLESCENTI FIGLIE DI IMMIGRATI

5.00

 

 

RIASSUNTO

La possibilità e la capacità dei ragazzi, figli dell’immigrazione, di «costruire identità ibride», di «circolare tra diverse forme identitarie», costituiscono caratteri e capacità dell’attuale e futura società. Le seconde generazioni ci aiutano così a transitare verso nuove culture societarie, ma allo stesso tempo a comprendere come la realtà migratoria sia complessa e non ascrivibile alla sola prima generazione, né tanto meno ai migranti di passaggio. Le seconde generazioni contribuiscono, quindi, a modificare la percezione dei migranti stessi. La presenza delle seconde generazioni genera sia una capacità di comprendere le diversità sia, nel momento in cui queste si riconoscono, una capacità di convivenza. Osservare le seconde generazioni, secondo una dimensione plurale, ci consente di misurare il livello di sofferenza, ma anche le potenzialità della migrazione, i distacchi, le rotture, le chance, il loro riconoscimento e la loro accettazione, il riconoscimento della famiglia di origine, la lingua degli affetti, degli amici, di cui vergognarsi o di cui vantarsi e il tipo di relazioni con il gruppo dei pari.

Parole chiave: Seconda generazione; adolescenti; immigrati.

SUMMARY

Migrants’ adolescent daughters. The opportunity and the capacity children born of migrants have to «construct hybrid identities», to «circulate among different forms of identity», are basic features and aptitudes of contemporary and future societies. Second generations eventually help us move towards new social cultures. At the same time they help us figure out the complexity of the migratory reality, which is not to be ascribed to the first generation only and even less to transient migrants. In fact, second generations contribute to modify the migrants’ own perception of themselves. The presence of second generations elicits the capacity to understand diversity and the capacity to live together after re-cognizing themselves. Observing second generations from a plural perspective permits us to measure the amount of suffering as well as the potentialities of migration, separations, breaking offs, recognizing and accepting chances, acknowledging one’s original family, the language of affects, of friends, to be proud of or ashamed of, the kind of relationship the individual has with the group of peers.

Key words: Second generations; adolescents; migrants.

LE ADOLESCENTI FIGLIE DI IMMIGRATI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin