L’ADOLESCENTE TRA PERVERSITÀ E PERVERSIONE

di Massimo Nardi

RIASSUNTO

L’articolo interpreta l’oscillazione tra i poli della Perversità e della Perversione quale specifico passaggio evolutivo in adolescenza. Dopo aver proposto nuovamente una distinzione tra di esse, al di là della connotazione diagnostica che si potrebbe loro attribuire che pur mantiene una sua validità, viene esplorata l’opportunità emancipativa che dalla loro tensione può esitare, un’opportunità per l’adulto che affronta il tramonto adolescenziale. Attraverso una descrizione clinica che si avvale dell’osservazione controtransferale, considerata vero e proprio propulsore della cura, viene esaminata la stretta correlazione esistente tra la fluttuazione bidirezionale perversità/perversione, la fenomenologia tossicomanica e quella depressiva a esse sottesa.

Parole chiave: Perversità; perversione; adolescenza; tossicomania; depressione.

SUMMARY

The adolescent in-between perversity and perversion: the paper interprets the oscillation between perversity and perversion as a phasespecific developmental passage in adolescence. After describing the above-mentioned concepts and recognising their diagnostic value, it is also explored the developmental opportunity offered by the tension between perversity and perversion in overcoming adolescence and accessing adulthood. Through discussion of clinical material and analysis of the analyst’s countertransference, considered by the author as a pillar of treatment, there will be in depth examination of the correlation between the perversity-perversion fluctuation, and the underling drug addiction and depressive phenomena.

Key words: Perversity; perversion; adolescence; drug addiction; depression.

 

Il materiale clinico non consente la vendita online di questo articolo.

Vi invitiamo a contattare la nostra segreteria alla mail aep@associazionearpad.it per verificare, qualora interessati, la possibilità di acquisto del numero cartaceo della rivista che lo contiene.

L’ADOLESCENTE TRA PERVERSITÀ E PERVERSIONE

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin