I TRADIMENTI DEL CORPO - Corper e Leib

5.00

Di Maria Antonietta Fenu

 

RIASSUNTO

Con lo sviluppo puberale il corpo dell’adolescente subisce stimoli e trasformazioni che lo pongono di fronte a una nuova epoca. Il corpo può essere vissuto come estraneo o come altro da sé quando i segnali che da esso provengono non sono ancora conosciuti, riconosciuti e armonizzati con un parallelo movimento dello sviluppo emozionale e mentale. Si possono presentare allora temi di tradimento, da parte del corpo, oppure verso il corpo, che si cerca di dominare, governare, talvolta punire. Il caso clinico di una diciottenne che ha scoperto tardivamente un difetto organico asintomatico, sebbene atipico, evidenzia come nella narrazione dell’hic et nunc i vissuti profondi disvelano tematiche centrali di tradimento, di vuoto, di estraneità rispetto al corpo i cui segnali non sono letti mai correttamente ma espressi inizialmente attraverso manifestazioni di stampo ipocondriaco e successivamente attraverso manifestazioni di tipo isterico.

Parole chiave: Corpo fisiologico; corpo vissuto; corpo erotizzato; ipocondria; isteria; disturbo psicosomatico.

SUMMARY

The body’s betrayals. A new era is announced by the adolescent’s body, subject, as it is, to stimuli and changes. In this period, the yet obscure nature of its own signs, eventually makes one’s body something unknown and unfamiliar which may hardly have a parallel emotional and mental development. The body may, therefore, be a deceiver or be, itself, deceived whenever one tries to dominate, rule, at times even punish it. Clinical evidence is supplied through the presentation of the treatment of an eighteen year old girl, whose late discovery of an asymptomatic though atypical physical problem caused feelings of deception, emptiness and enstrangement to her own body which initially showed through hypochondriac and eventually hysterical symptoms.

Key words: Physiologic body; experienced body; erotized body; hypochondria; hysteria; psychosomatic disorder.

I TRADIMENTI DEL CORPO - Corper e Leib

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin