FELICE L'UOMO CHE HA RAGGIUNTO IL PORTO

5.00

Di A. Stolfa

 

RIASSUNTO

L’Autrice prova ad approfondire un immaginario parallelismo, con similitudini e differenze, tra l’approdo di fine analisi del paziente adolescente e l’approdo formativo di una giovane terapeuta. I vertici osservativi scelti sono la soggettivazione, il transfert e il tempo. Cahn propone infatti un processo, diluito nel tempo, in cui il soggetto diviene tale, cioè si impossessa di quello che è, del suo funzionamento, delle sue peculiarità. Tale aspetto può dunque essere rintracciato anche nella formazione psicoanalitica, che, se da una parte deve rimarcare determinate tappe evolutive, dall’altra deve lasciare spazio alla soggettività. Il terapeuta in formazione intuisce e progressivamente costruisce un suo stile, contaminata e poi bonificata attraverso gli incontri e scontri istituzionali. Sono quindi affrontati gli aspetti creativi e conflittuali di queste due tipologie di conclusioni.

Parole chiave: Soggettivazione; Transfert; Formazione psicoanalitica; Istituzione Psicoanalitica.

 

SUMMARY

Happy is the man who has reached the port: subjectivation and conclusion is psychonalytic training. The author attempts to compare and contrast the achievement of the end of analysis with an adolescent patient and the achievement of the end of a psychoanalytic training for a young trainee. The chosen viewpoints are subjectification, transference and time. Cahn described a process in which the subject learn about himself, abut his functioning and his peculiar aspects. Such a process can probably be identified in the psychoanalytic training, where, if on the one hand there are formal stages of professional development, on the other it has to leave space to subjectivity. The trainee develops his own style, which is refined during the institutional encounters. The paper discusses both conflictual and creative processes in the above-mentioned types of ending.

Key words: Subjectification, Transference, Psychoanalytic training, Psychoanalytic institution.

FELICE L'UOMO CHE HA RAGGIUNTO IL PORTO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin