BRUCIARE LE NAVI: IL CASO DI ROSARIA

di Ana Carolina Cisneros

 

RIASSUNTO

In questo lavoro si narra il percorso terapeutico con un’adolescente che ricorre predominantemente all’agito, la cui modalità difensiva è di tipo perverso. La riflessione teorico-clinica verte sulla problematicità riguardo gli aspetti narcisistici e sull’impasse evolutivo che l’infantile ha determinato, ostacolando il lavoro del pubertario.

Parole chiave: Acting; trauma; incestuale; infantile; pubertario; perversione; masochismo; identificazione; contro-transfert.

SUMMARY

Burning the ships. Rosaria’s case. The article relates to the therapeutic path with an adolescent recurring predominantely to acting out, with a perverse defense mechanism. The clinical-theoretical debate concerns the complexity of the narcisistic aspects and the developmental impasse determined by the infantile against the pubertaire task.

Key words: Acting out; trauma; incestuous; infantile; pubertaire; perversion; masochism; identification; counter-transference.

Il materiale clinico non consente la vendita online di questo articolo.

Vi invitiamo a contattare la nostra segreteria alla mail aep@associazionearpad.it per verificare, qualora interessati, la possibilità di acquisto del numero cartaceo della rivista che lo contiene.

BRUCIARE LE NAVI: IL CASO DI ROSARIA

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin