BELLO E DANNATO

Di M.A. Fenu

 

RIASSUNTO

I dati sugli atti autolesivi e suicidari in adolescenza rimandano alla ricerca di P. Carbone sul Rischio, per portare lo sguardo sui piani di Prevenzione che mettono al centro la necessità di integrazione. L’autrice propone una propria visione del suicidio adolescente sottolineando come nella crisi, l’impeto, Kairos, si confronta col lavoro psicanalitico che richiede tempo e costanza. In certi casi l’Ascolto Psicoanalitico, sensibile ai livelli ancora profondi di emergenza, non si concilia con i criteri dell’urgenza del Servizio Sanitario Nazionale. Nella emergenza suicidaria si configura infatti la compresenza di diverse visioni, tra cui quella giuridica, che non approdano a una strategia condivisa. Sollecitata dall’Editoriale sulla Imprevedibilità del suicidio (Biondi 2016) l’autrice riferisce di un caso clinico, in cui l’intreccio tra cariche, ruoli, e logiche nel SSN ha diretto le sorti del paziente, all’insegna della non integrazione.

Parole chiave: Prevenzione; imprevedibilità; suicidio; adolescenza; integrazione.

 

SUMMARY

Beautiful and wicked: unpreventability and prevention of the suicidal drive in adolescence. Data on self-harming and suicide in adolescence  brings upP. Carbone’s research on Risk, and drowns the attention to prevention plans, which necessitate of integration. The Author offers her view on suicide in adolescence, highlighting how crisis, Kairos, challenges the psychoanalytic work, which by definition requires time and continuity. Sometimes the psychoanalytic listening, sensitive to deep levels of emergency, does not reconcile with the urgency experienced in the National Health System. In fact, when facing suicide risk we have to bare in mind different perspectives, including the legal one, which often don’t share a common strategy. Solicited by the reading of the Unpredictability of Suicide (Massimo Biondi) the Author presents a clinical case in whichthe interwoven among roles, positions and logics within the NHS has directed the fate of the patient, hindering integration.

Key words: Prevention; unpredictability; suicide; adolescence; integration.

Il materiale clinico non consente la vendita online di questo articolo.

Vi invitiamo a contattare la nostra segreteria alla mail aep@associazionearpad.it per verificare, qualora interessati, la possibilità di acquisto del numero cartaceo della rivista che lo contiene.

 

BELLO E DANNATO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin