ALCUNE MOTIVAZIONI A DIVENTARE ANALISTI DELL’ADOLESCENZA

5.00

 

 

Di Stefano Salvadeo

 

RIASSUNTO

L’Autore propone delle note in merito alle motivazioni personali che spingono una persona a praticare il mestiere della psicoterapia psicoanalitica dell’adolescenza. Gli elementi che ritiene alimentino tali motivazioni sono: l’aver avuto bisogno di aiuto, la volontà di aiutare e il rispetto. Questi tre elementi derivano dalle sensazioni provate durante la lettura delle biografie di Freud, Senise e Ekstein. L’Autore inoltre espone le motivazioni che lo hanno spinto alla scelta della psicoterapia psicoanalitica come strumento per aiutare gli adolescenti e, ripercorrendo alcune immagini recuperate dai ricordi della propria adolescenza, ne individua la motivazione principale.

Parole chiave: Aiuto; bisogno d’aiuto; rispetto; adolescenza.

SUMMARY

Some motivations to became an adolescente psychoanalyst. The Author proposes some notes about the personal reasons that drive a psychoanalytic psychotherapist to work with adolescents. He believes that the elements that feed those personal reasons are: the needed of help, the wish of help and the respect. These three elements come from the sensations felt form the Author during the reading of some cues taken from Freud, Senise and Ekstein’s biography. The Author as well exposes the personal reasons that have pushed himself to choose the psychoanalytic psychotherapy as a tool of help for adolescents and, running through some remembers of his adolescence again, identifies the main reason.

Key words: Help; need of help; respect; adolescence.

ALCUNE MOTIVAZIONI A DIVENTARE ANALISTI DELL’ADOLESCENZA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin