I-GENDER ALLA RICERCA DELLA PROPRIA IDENTITÀ - Dalla fantasticheria all’uso dei videogiochi

RIASSUNTO

L'Autore, attraverso la presentazione di materiale clinico, illustra la funzione e il ruolo che i dispositivi digitali e i social network possono svolgere nell’elaborazione, da parte dell’adolescente, di alcuni aspetti del processo pubertario e della costruzione dell’identità sessuale e di genere. Così come il bambino vede rispecchiato se stesso negli occhi della madre (Winnicott 1971), così possiamo immaginare che l’adolescente nell’uso delle tecnologie digitali e nei videogiochi sia alla ricerca di una propria identità. Nel contesto delle tecnologie digitali l’adolescente ha la possibilità di sperimentarsi in uno spazio intermedio fra realtà e fantasia, attraverso la creazione e costruzione di avatar o di profili sociali nei diversi aspetti della propria identità di genere e sessuale senza dover necessariamente agirla.

Parole chiave: Adolescenza; identità di genere; Sé; Costruzione identitaria; tecnologie digitali; videogame; avatar.

SUMMARY

In the search of one’s own identity: from fantasising to the use of videogames. The Author, by presenting clinical material, aims to illustrate the function of and the role played by both digital devices and social net- works in the adolescent’s working trough of some aspects of his pubertary process and in the construction of his sexual and gender identities. Like wise the child who can see his own image reflected in the mother’s eyes (Winnicott 1963), the adolescent in his use of technology is probably looking for his own identity. In the context of digital technology, the adolescent has the opportunity to make experience of aspects of his own gender and sexual identities in an intermediate area in between fantasy and reality, through the creation and the construction of avatar and personal accounts on social media, without the need of acting them out.

Keywords: Adolescents; gender Identity; Self, identity construction; digital technology; videogame; avatar